Dentizione ed igiene del cavo orale

Pubblicato da Nuvita in data:
3/23/2021

Dentizione ed igiene del cavo orale

La formazione dei denti avviene già nel feto intorno al terzo mese di gravidanza della mamma ma è soltanto verso i 6-8 mesi di vita del bambino che cominciano a spuntare i primi dentini da latte, chiamati anche“decidui” perché sono destinati a cadere per essere poi  sostituiti da quelli permanenti. Di fatto però i tempi di eruzione sono piuttosto variabili: ci sono bimbi che iniziano ad avere i primi dentini già a tre mesi, mentre ad altri i denti possono spuntare anche verso l’anno di età

 

Perla buona salute della bocca e per lo sviluppo di una dentatura sana e priva di carie, gli specialisti suggeriscono di iniziare a curare l’igiene orale molto presto, iniziando subito dai primi mesi di vita del bambino.

I denti da latte vanno curati, poiché la salute dei denti definitivi dipende anche da essi e se il bambino si abitua fin da piccolo a prendersi cura dell’igiene orale, sarà più protetto dal rischio di carie e tartaro negli anni a venire.

 

 

La pulizia delle gengive

A partire dai 3 mesi di età le gengive del bambino iniziano la fase di preparazione all’eruzione dei primi dentini. La zona della gengiva intorno al dente che sta per spuntare comincia a gonfiarsi, si infiamma e provoca dolore.In questo momento il bambino prova fastidio e dolore insieme, causati principalmente dalla carica batterica che aggredisce  la gengiva, più soggetta in quel momento all’attacco dei batteri i presenti nel cavo orale. Il bambino sente il desiderio di mordere  e cerca  di attenuare il dolore con una naturale azione massaggiante.

Dopo ogni poppata, passare il pulisci gengive sull’arcata superiore ed inferiore  della bocca massaggiandone  delicatamente la superficie ed i lati, aiuta a rimuovere la  placca batterica responsabile dell’azione infiammante delle gengive e dona sollievo alle gengive irritate. Nel caso siano spuntati i primi dentini, la parte delle setole ingomma aiuta a spazzolare delicatamente la superficie. 

 

L’importanza dell’igiene linguale

Il pulisci lingua con la sua superficie leggermente in rilievo aiuta a rimuovere i residui di latte; la lingua con la sua parte superiore ruvida e papillosa trattiene infatti i residui alimentari e rappresenta l’ecosistema ideale per i batteri che  possono moltiplicarsi e dare origine talvolta a fastidiose irritazioni o processi infiammatori. Gli studi clinici dimostrano che l’uso regolare dei pulisci lingua riduce fino al 30-40% lo strato batterico presente sulla lingua abbassando fortemente il rischio

di patologie infettive. La pulizia deve essere effettuata passando una garzina dalla parte iniziale  della lingua (verso la gola)  verso la punta della lingua e mai viceversa, facendo attenzione a non effettuare una pressione troppo forte che potrebbe innervosire il bambino specialmente le prime volte.

 

 

L’utilizzo dello spazzolino

Verso il 1° anno di età  è importante abituare il  bambino all’uso dello spazzolino 2volte al giorno. In questa fase il dentifricio non è necessario; successivamente,  verso i 2 anni si consiglia di utilizzare 1000ppm di dentifricio fluorato,  la dose  pari alla grandezza di un chicco di riso.

Questa è la più potente misura di prevenzione della carie.

Lo spazzolamento  affinché sia efficace,  deve essere supervisionato dal genitore fino a che il bambino non sarà in età scolare e quindi in grado di lavarsi i denti in piena autonomia avendo imparato bene a pulire tutte le superfici.

Lo spazzolino deve guardare con le sue punte verso la gengiva poggiare a 45° sul colletto del dente. Una volta posizionato si fa vibrare per qualche secondo sui denti per disorganizzare la placca presente.

La tecnologia degli spazzolini elettrici sonici si differenzia molto dai normali

spazzolini elettrici a batteria (con movimento rotativo) per l’efficacia nella pulizia e per il movimento verticale delle setole che riprende fedelmente l’azione consigliata dai dentisti per una superiore capacità nella rimozione dei residui e della placca.

Lo spazzolino Nuvita con tecnologia Sonic a 16000 vibrazioni al minuto e con setole morbide in nylon DuPont risulta 5 volte più efficace di un normale spazzolino elettrico per una ottimale pulizia dei denti .

Quando si utilizza lo spazzolino, una vibrazione ogni 30 secondi indica il tempo da dedicare ad ogni metà arcata dentaria mentre nel manico della testina è presente una luce Led   che si illumina  per 2 minuti ad  indicare il tempo di spazzolamento  totale necessario per una corretta igiene orale.

Allattamento

It’s windy. The cool breeze of the ocean. It gives, a sense of beauty, in motion.

Igiene orale dei neonati

It’s windy. The cool breeze of the ocean. It gives, a sense of beauty, in motion.

Il sonno di mamma e bebè

Il tempo libero